comportamenti di condivisione nel sistema :: IL DONO # far emergere la rete collaborativa

condividere il mondo # sottrarre rumore

TUTTO SOMMANDO
“Giocare la condivisione, tante modalità possibili”.
Concorso di idee per la definizione di giochi e performance volti ad acquisire buone prassi relazionali. Si vogliono promuovere riflessioni e aprire temi di ricerca, sia come prodotti che come servizi, in ambito di “CONDIVISIONE” in una visione di economia civile per il Design dei Sistemi.
Chiediamo ai designer di progettare giochi/play che ‘inverino’ e ‘avvalorino’ la creatività e proficuità dei tanti modi del ‘mettere e dell’essere in comune’ per favorire sia in termini di dinamiche relazionali,  sia in termini simbolici di narrazioni:  le buone prassi di condivisione tra più individui.
Chiediamo di esercitare la creatività progettuale del design verso il raggiungimento non solo di fini meramente economici di incremento di domanda ma di inserimento nel prodotto di macro-obiettivi valoriali per il ben-essere collettivo.

cop_150--illustrazioneFrancescaMungiguerrra

Nel sistema “Il DONO # far emergere la rete collaborativa” è lo sviluppo di un concept relativo ad un  Set C // eventi promozionali :: attività di sensibilizzazione ( gioco+performance) volte all’acquisizione di comportamenti che possono favorire la condivisione (buone prassi relazionali)

i nodi  del sistema // prodotti e rete di servizi affini e dedicati

  • per il set/C sono sia le modalità di gioco sia le metafore narrative alla base delle performance nonchè gli strumenti di gioco e le scenografie atte a sperimentare collettivamente positive dinamiche relazionali.

Che ruolo giocano nelle fasi salienti di svolgimento del concept, i nodi del sistema, ovvero i progetti del designer?

sintesi >” lasciarsi contaminare dal piacere di creare relazioni positive con l’altro/i da noi“ 

fase iniziale // di accoglienza  >>  nodo del sistema :: la modalità di lancio dell’evento 

Si richiede una diffusione delle informazioni sull’iniziativa con una modalità ‘empatica’ sia reale che on-line che possa determinare anche la creazione dei gruppi e dei ruoli che i differenti attori avranno nella fase vera e propria di svolgimento.

fase centrale // di coinvolgimento >> nodo del sistema :: l’interazione nel gioco e nella performance

Si sperimentano le regole del gioco e le regole per il gioco della ‘condivisione’ (vedi day 3). Si richiede di non sviluppare il tema delle buone prassi solo in maniera astratta e simbolica ma di operare anche un coinvolgimento finalizzato nel concreto ad un’esperienza comune: definire un’immaginario (ad es: una favola o videoclip, etc..) come esito della dinamica relazionale sperimentata nel gioco e nella performance.

fase finale // di confronto >>  nodo del sistema :: la soglia 

Si richiede di poter capitalizzare gli esiti come ‘Banca delle esperienze di buone prassi’ e di poter sottoporre, con opportune modalità di archiviazione e accesso, tali contenuti a forme di ‘autovalutazione’ da parte dei partecipanti anche nel tempo (principi di autoregolazione del sistema sulle prassi efficaci).

TUTTO SOOMANDO_concept__illustrazione Francesca Mungiguerra

AMBITO DEL CONCORSO DI IDEE “concept TUTTO SOMMANDO”

Tutti i perchè nel condividere il mondo“.

La condivisione come rischio possibile per superare apparenti comodità.

La scelta tra un’esperienza razionale che pone l’altro come un oggetto utile e vede nella condivisione solo il fine del ricavare un possesso o un guadagno, e l’esperienza simbolica dove il piano delle emozioni in gioco può superare i fantasmi dell’altro come nemico e della condivisione come paura di annientarsi per l’altro, e ritrovare il senso proprio come valore del processo ‘del mettere in comune’.
La scelta è apparente poichè riguarda solo quale dei due percorsi intraprendere per primo, entrambe le modalità saranno esperite nell’attività dai giocatori, è nel confronto finale che si evince come entrambe le polarità sono sempre co-presenti per giungere ad assumere un atteggiamento concreto e duraturo di reale cambiamento.
Il gioco vuole introdurre delle riflessioni sia sui modi che favoriscono la condivisione: ridurre le distanze, favorire i tempi di ascolto con ritmi naturali, dare fiducia e che equivalgono alle regole per il gioco; sia proporre delle situazioni (performance per avvalorare) dove sperimentare i valori che scaturiscono dal ‘mettere in comune’: desiderio di creatività, produzione del nuovo, prendersi cura; che equivalgono alle regole del gioco, ovvero all’uscita dal labirinto.

i livelli di gioco ::

  • le due strade/porte/lati del volto
  • i frammenti e il gomitolo
  • la mensa e la biblioteca
  • le scarpe e i gradini
  • il lancio nel vuoto e il volo

le materie del gioco ::

  • armonia / suoni / ritmo
  • fluido / sabbia / mobile

la domanda del gioco ::

  • quante e quali sono le declinazioni nei modi del condividere

150__GY__LOGO__comportamenti_concept 1

Il concept relativo ad una performance di teatro_design per promuovere la condivisione, ovvero ad un’attività con dinamiche ludiche di interazione è volto ad aprire riflessioni sui comportamenti individuali e collettivi, prevede lo sviluppo nelle seguenti tre fasi, qui sintetizzate in brevi frasi :

sintesi >> ” condividere come comportamento attraverso il gioco ”   “regole del gioco”   “regole per il gioco

fase iniziale // di accoglienza come… sconvolgere/sovvertire 

fase centrale // di coinvolgimento come… operare delle scelte/raffinare le soluzioni

fase finale // di confronto come… osservazione/assimilazione

regole che alimentano il gioco ::

  • il sogno dove tutto “si astrae dalla realtà per poi rientrarvi con un arricchimento di senso”
  • il fattore random per la formazione dei gruppi e per l’assegnazione dei “ruoli/percorsi”

segni visivi :

  • lancio nel vuoto / porte di accesso  (nella fase iniziale) 
  • scale/gradini   tavolo/frammenti  (nella fase centrale)
  • maschera a due facce    stasi/dinamismo  (nella fase finale)

In diario di lavoro è possibile ripercorre i momenti salienti che hanno portato all’individuazione del concept TUTTO SOMMANDO come ambito di intervento progettuale di design per la condivisione nei comportamenti, tale metodica didattica vuole essere anche uno stimolo di metodo per arrivare all’individuazione di nuove idee per coloro che partecipino con proprie proposte all’ambito del concorso:

  • 1° giorno >> condivisione come… comportamento
  • 2° giorno >> condivisione come… comportamenti
  • 3° giorno >> condivisione come… comportamenti
  • 4° giorno >> condivisione come… giochi e performance per le buone prassi relazionali

In mappa delle strategie sono presenti ulteriori indicazioni sulle motivazioni e scelte operate per la denominazione del concept TUTTO SOMMANDO oggetto del concorso, nonchè sulle sue finalità.

La mappa delle strategia è l’area del sito dedicata al design dei sistemi che vuole favorire la formulazione delle ipotesi di progetto in risposta all’ambito di concorso fornendo strumenti di prassi progettuale per la definizione delle proposte.

Nel sistema “Il DONO # far emergere la rete collaborativa” il concept TUTTO SOMMANDO è lo sviluppo di un:

Set C // evento temporaneo :: attività di sensibilizzazione sui comportamenti che possono favorire la condivisione.

Infine ulteriori approfondimenti sulla genesi delle idee che hanno portato tutti noi promotori del concorso ad individuare il macro-ambito di intervento progettuale per il design dei sistemiCONDIVIDERE IL MONDO # SOTTRARRE RUMORE” è presente nella mappa del territorio, che è l’area dedicata ai PENSIERI che generano il nuovo e ai VALORI che possono favorire le reali innovazioni.

making_conceptTUTTOSOMMANDO_ill.F-Mungiguerra